Ord. n. 48/2020 Provvedimenti per la prevenzione e la riduzione dei livelli di concentrazione degli inquinanti nell'atmosfera

Pubblicata il 04/11/2020

Si avvisa la cittadinanza che è stata emesa l'Ordinanza Sindacale n. 48-2020,valida fino al 31/03/2021, con la quale è stato disposto quanto segue

Dalla data del presente provvedimento al 31 MARZO 2021:

1. divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazione energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe “2 stelle” in base alla classificazione ambientale introdotta dal Decreto 7 Novembre 2017 n.186 sulla certificazione dei generatori a biomassa;

2. divieto di mantenere acceso il motore:
- degli autobus, compresi quelli di linea, in genere nella fase di stazionamento ed anche ai capolinea, indipendentemente dal protrarsi del tempo dello stazionamento e dalla presenza a bordo del conducente o di passeggeri. La partenza del veicolo deve essere immediatamente successiva all’accensione del motore;
- degli autoveicoli in sosta e per i veicoli merci, anche durante le fasi di carico/scarico, in particolare nelle zone abitate; 

3. obbligo, nelle 14 ore/giorno consentite in zona climatica E), di limitazione della temperatura misurata ai sensi del DPR 412/93 e smi:

- a massimi di 19°C (+2°C di tolleranza) negli edifici classificati in base al DPR 412/93 e con le eccezioni ivi previste, con le sigle
E.1 – residenza e assimilabili
E.2 – uffici e assimilabili
E.4 – attività ricreative e assimilabili
E.5 – attività commerciali e assimilabili
E.6 – attività sportive
 
- a massimi di 17°C (+2°C di tolleranza) negli edifici classificati in base al DPR 412/93, con la sigla
E.8 – attività industriali e artigianali e assimilabili
 
Dalla data del presente provvedimento al 31 GENNAIO 2021 (come disposto con Ordinanza Sindacale n. 36/2018):

4. divieto di combustione delle biomasse (c.d. abbrucciamento delle ramaglie e altri residui vegetali), salvo i fuochi rituali contingentati secondo indicazioni comunali o per motivi di salute delle e per la alla preparazione dei cibi;


ARPAV emana nei giorni di lunedì e giovedì (giorni di controllo) un bollettino che contiene il livello di allerta associato. Il bollettino aggiornato è consultabile alla pagina web:

http://www.arpa.veneto.it/inquinanti/bollettino_allerta_PM10.php;
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Ord. n. 48-2020_prot. n. 8936 del 04.11.2020.pdf 175.63 KB
torna all'inizio del contenuto